Avocado:moda o salute?

L'avocado, il "frutto grasso per eccellenza", dopo un periodo di abbandono è oggi di gran moda specie fra i "Millenians"e viene particolarmente ricercato per le sue proprietà salutistiche e benefiche sul controllo del peso. Tutto vero? Il suo profilo nutrizionale è molto particolare, rispetto all'altra frutta:100 grammi di avocado forniscono circa 160 calorie e la presenza di vitamina E, vitamina C, selenio e zinco gli conferiscono eccellenti proprietà antiossidanti. In più la presenza di particolari polifenoli come la luteina, lo rendono protettivo per la vista e preventivo nei confronti di malattie dell'invecchiamento come la cataratta. Ma è soprattutto il suo profilo lipidico a renderlo speciale: in 100 grammi di avocado ben 15 sono di grassi, ma si tratta quasi esclusivamente di grassi "buoni", monoinsaturi come quelli dell'olio di oliva e polinsaturi omega 3, come quelli di pesce e noci. Entrambi sono ideali per il loro effetto antiinfiammatorio,per esempio sulle articolazioni e per il controllo del colesterolo cattivo e dei trigliceridi, mantenendo così in salute il cuore, come ha certificato un recente studio clinico pubblicato dalla rivista "Nutrition Journal".

Infine, contrariamente a quanto si pensa, l’avocado di per sé non fa ingrassare: come tutti i cibi grassi il suo elevato potere saziante è utile per controllare la fame fra un pasto e l'altro e dunque regolare anche il peso corporeo.

Attenzione però a:

possibilità di allergie, specie in chi è allergico a lattice, kiwi, banane,

alto costo e difficile reperibilità per chi lo vuole bio,

alto livello calorico, quindi non un frutto da fine pasto

ma ottimo nella composizione di piatti unici bilanciati, in cui va ad arricchire e ad equilibrare soprattutto la componente lipidica .

40 visualizzazioni2 commenti

© 2017 by Associazione Sportiva dilettantistica AESSEDI c.f. 96058790062

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Wix Google+ page