Colline tra Acqui e Ovada

Aggiornato il: 5 ago 2019

A Morsasco c'è una sctriscia di collina che presenta il terreno rosso, diversamente dal solito e che risulta perfetto per il vitigno barbera, mentre il dolcetto, tipico della zona e re tra i vini rossi perchè quello di Ovada presenta maggiore quantità di resveratrolo e quindi consigliato dai medici cardiologi per innaffiare la dieta quotidiana (in dosi moderate!), trova il suo ambiente ideale nelle terre bianche che denotano tutte vigne dei dintorni. E in questo podere, che percio' è stato chiamato " La Rossa ", la famiglia Priarone dall'Ottocento ha creato l'azienda vitivinicola omonima, e dove ancor prima nasceva un antico monastero di cui non si ha più traccia. Una delle nostre mete preferite questa: partenza dal podere per percorrere il sentiero "della fonte del sambuco", dove sempre piacevole dissetarsi, sperando sia quella misteriosa che dispensa giovainezza, proseguendo verso la Torre di Trisobbio, la cui salita con cinque rampe di scale ci premia con uno spettacolo mozzafiato sul paesaggio verdeggiante collinare disseminato di altre torri e castelli. Il ritorno, parte sul sentiero" delle carrozze" e parte nel folto del bosco con la sua piacevole frecura di tarda serata, per concludere con l'immancabile ristoro, questa volta intitolato "Quinoa a colori" e con dressed color multicolor. Ogni escursioni è buona per trovare il modo di divertirsi e trascorere piacevoli momenti in gruppo, nella natura ..e a tavola!


12 visualizzazioni

© 2017 by Associazione Sportiva dilettantistica AESSEDI c.f. 96058790062

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Wix Google+ page