Featured Posts

Per restare giovani serve l’aiuto di cinque tibetani.

August 2, 2018

 

Ritrovare energia benessere e forza fisica con soltanto venti minuti al giorno e sentirsi di gran lunga più giovani .Sembra impossibile e invece riequilibrando la secrezione ormonale con queste abitudine  motoria basata su figure da replicare, è realtà.

Si tratta dei 5 riti tibetani, semplici pratiche che traggono origine in particolare dallo yoga indiano classico Darshana e da quello tibetano. Non si tratta di una moda del momento ma di una pratica con semplici esercizi efficaci per la salute dell’intero organismo che ci suggeriscono i maestri del Tibet.

Nel nostro corpo sono presenti sette importanti ghiandole endocrine, il cui compito è quello di secernere ormoni. Se le ghiandole funzionano al meglio, il nostro corpo ne trae beneficio; se si verificano squilibri ormonali e anche solo una ha un blocco, il meccanismo perfetto si inceppa. La tradizione orientale ci insegna che queste sette ghiandole corrispondono ad altrettanti centri energetici chiamati chakra. Entrambi devono funzionare con la adeguata vitalità. Diversamente l’organismo ne patisce

 

I 5 riti tibetani portano al riequilibrio mirato delle ghiandole che secernono ormoni che determina lo stato di salute ottimale,  non è soltanto fisico ma che comprende anche la sfera energetica, psichica e mentale. Bastano uno/ due mesi per rilevare un nuovo stato di benessere riconquistato.

Gli esercizi dapprima possono sembrare impegnativi se non si è abituati e pertanto, come sempre, va consigliato di rivolgersi a persone specializzate per le prime esercitazioni, che possano valutare il nostro stato fisico dal punto di vista muscolare e articolare.

Il periodo migliore della giornata, come per tutte le attività fisiche, è al mattino, ma naturalmente non è così vincolante. Si parte sempre da una fase di riscaldamento. Poi si procede ai 5 esercizi .

 

- Sono tutti esercizi di stretching con sforzo isometrico/isotonico combinati con il controllo della respirazione. Lavorano su alcuni  organi interni del nostro corpo. La pratica dei riti migliora la circolazione favorendo l’eliminazione delle tossine immagazzinate nel tessuto grasso del nostro corpo negli organi e nelle articolazioni. Migliorano il flusso di ossigeno al cervello, con la naturale conseguenza del suo migliore funzionamento. Agire sui chakra di fatto è una stimolazione del sistema endocrino- ( Dott.ssa Federica Pagella, Argos Lab, Arquata Scrivia)

 

Come mi trovo spesso a sostenere quindi l’autostimolazione con convinzione nei movimenti , con concentrazione , presenza del sé lì e in quel momento, con la propriocezione e consapevolezza totale dei propri limiti ma soprattutto di ciò che il nostro corpo può fare, è la giusta ricetta per l’acquisizione del benessere totale. Siamo sempre presenti a noi stessi , dunque.

 

Please reload

Urban walking e IOT: un nuovo connubio.

July 10, 2018

1/4
Please reload

Recent Posts

September 21, 2018

September 14, 2018

August 28, 2018

August 13, 2018

August 9, 2018

Please reload

Search By Tags