Featured Posts

Le emozioni dell'acqua

August 28, 2018

L'acqua, uno degli elementi costituenti della natura, è 

  • l'unica sostanza che raggiunge la massima densità allo stato liquido;

  • ha un punto di ebollizione molto alto rispetto a sostanze con molecole di massa simile (ciò è dovuto alle intense forze elettromagnetiche che agiscono tra le sue molecole);

  • la sua viscosità diminuisce quando è sottoposta a pressioni elevate;

  •  

     ogni forma di vita a noi nota ne è composta;

  • è un perfetto isolante elettrico, ma diventa un ottimo conduttore in caso siano presenti delle impurità al suo interno;

  • possiede un'elevata tensione superficiale (sempre a causa delle intense forze intermolecolari);

  • etc, etc.  Ma di fatto da cosa è costituita l'Acqua? Come appare se osservata al microscopio?

Sostanzialmente ci apparirebbe come una moltitudine di molecole, ciascuna composta da due atomi di idrogeno e uno di ossigeno, i quali possiedono naturalmente due polarità diverse, per cui le molecole d'acqua sono in grado di formare legami chimici deboli. Proprio in virtù di questa caratteristica, l'acqua tende ad aderire a quasi tutte le superficie con cui entra in contatto. E' quindi plausibile che possa realizzarsi una comunicazione, almeno in termini di vibrazioni (per esempio elettromagnetiche, come quelle emesse anche dal nostro corpo), fra le molecole dell'acqua e quelle delle sostanze che "bagna",

 

anche se in virtù dei legami chimici deboli, le molecole dell'acqua sono in continuo movimento......come in fondo fa l'Energia, che non si crea e non si distrugge, ma è in continua trasformazione!

Il nostro organismo,in normali condizioni di salute, contiene almeno il 70% di acqua

 

Nel corpo umano essa si comporta come una matrice che assorbe e cede informazioni, esattamente come in ogni altro ambiente vivo.

Immaginiamo di osservare acqua in questi ambienti diversi:

  • stagno in un giardino giapponese;

  • lago di montagna;

  • mare in tempesta;

  • pozzanghera;

  • una goccia di sudore;

  • una lacrima.....

Avete lasciato volare la fantasia fino a visualizzare che aspetto potessero avere le piccole molecole d'acqua, nei vari contesti?

 

Masaru Emoto (Giappone 1943-2014), saggista e ricercatore indipendente, nel 1999 raccolse nel libro "Messages from water", i risultati di un suo esperimento: sottopose delle molecole d'acqua distillata a stimoli, o meglio "informazioni" vibratorie diverse (musica, parole pronunciate o prima pensate e poi scritte), per un certo tempo, le congelò e poi le fotografò al microscopio.

L'acqua creava cristalli di forme diverse: oggettivamente coerenti, armonici, simmetrici e anche belli, reagendo a informazioni di bellezza (musica classica, parola "amore", etc); asimmetrici, disorganizzati, a volte informi ed anche brutti, come reazione a vibrazioni distorte, parole negative (tipo "guerra", "Odio", etc).

Apprezzò inoltre che queste molecole esposte, non presentavano l'organizzazione caotica e disordinata dell'acqua comune.

 “Tutto dipende dall’atteggiamento dell’uomo”, dice Emoto. “A seconda di questo atteggiamento noi possiamo creare felicità o ferire noi stessi e gli altri. Ciò si riflette molto bene nei cristalli d’acqua.”

 

Luc Montaigner medico, biologo e virologo francese (Francia 1932), premio Nobel, insieme ad altri ricercatori, ha dimostrato che l'acqua ha una sua memoria, che è alla base della riproduzione del DNA uguale e a distanza.

 

 

Rose Lynn Fischer fotografa americana, (USA 1955), appassionata di macro, scopre che proteine, minerali e anticorpi presenti in una lacrima, visti da vicino disegnano, in scala, gli stessi tracciati di un mondo visto dall'alto.
La struttura della lacrima appare diversa secondo le emozioni che si provano piangendo. 

Le lacrime si distinguono in 3 tipi:

  1. basali: per lubrificare l'occhio;

  2. di riflesso: se prodotte dall occhio per proteggersi da agenti irritanti;

  3. di commozione, stress, felicità, vomito, tosse.

Esse sono costituite per il 98% di ACQUA.

In essa sono presenti sostanze che vengono rilasciate all'uopo:

  • prolattina: ormone che regola la produzione di latte nei mammiferi;

  • ACTH: ormone che indica lo stato di stress;

  • leucina: una endorfina modulatrice delle sensazioni.

 

Albert Einstein (Germania1879-Usa 1955), fisico e filosofo tedesco, sosteneva:

"Tutto è Energia e questo è tutto ciò che esiste.

Sintonizzati sulla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà.

Non c'è altra via.

Questa non è filosofia.

Questa è fisica."

 

 

La prossima volta che berrete acqua, magari dopo una sana attività fisica, o che farete il bagno al mare, o che berrete acqua, magari dopo una sana attività fisica, o che farete il bagno al mare, o che offrirete un thè ad amici....soffermatevi a pensare a quali emozioni starà reagendo quell'acqua?

E che forma avranno i cristalli costituenti della VOSTRA ACQUA, in questo preciso momento, che forma hanno?

[immagine di copertina dani, santander gennaio 2018]

 

Please reload

Urban walking e IOT: un nuovo connubio.

July 10, 2018

1/4
Please reload

Recent Posts

September 21, 2018

September 14, 2018

August 28, 2018

August 13, 2018

August 9, 2018

Please reload

Search By Tags