Featured Posts

Carne bianca e tumore al seno e salute generale

Alleghiamo il link di un articolo interessante trovato nel web. Selezioneremo articoli di interesse affinché possiate avere una conoscenza approfondita su tematiche del benessere. Non aggiungeremmo altro per rispetto dell’autore che ha scritto l’articolo. Ovviamente saranno ben accetti vostri commenti. Il link di questo interessante articolo è il seguente: https://blogunisalute.it/carne-bianca-e-tumore-al-seno/.


E' dunque vera l'affermazione " NOI SIAMO CIO CHE MANGIAMO " ?

La salute del suolo è il fondamento di una medicina veramente preventiva. Il suolo è un ambiente vivente. Quando è violentato, maltrattato da insetticidi, diserbanti, concimi chimici in quantità si ammala come qualsiasi essere vivente; le piante che porta si ammalano a loro volta, di conseguenza si ammalano gli animali che se ne nutrono, infine l'uomo che mangia piante e animali. Prioritario è identificare la realtà del nostro rapporto con cibi e bevande. Tale rapporto nasce da due considerazioni:

La prima è che oltre a ciò che pensiamo, siamo anche ciò che mangiamo. Noi siamo cibo metabolizzato e come non è indifferente la natura del materiale impiegato in una costruzione, così la natura dei cibi e delle bevande influisce su ciò che siamo. Estremamente rilevante nell'alimentazione è la sua funzione di stimolo, come venne sottolineato ripetutamente da Rudolf Steiner l'inauguratore dell'antroposofia il quale, con straordinaria chiarezza, comprese già più di novant’anni fa il pericolo dell'agricoltura industriale, sviluppò così le conoscenze per la nascita e lo sviluppo dell'agricoltura biodinamica. L'alimento non consiste di una serie di piccoli mattoni che vanno a sostituire delle parti, un’idea ingenua e grottesca che continua a considerare l'uomo come una macchina, solo un poco più complicata.

L'alimentazione ha fondamentalmente una funzione di stimolo: infatti oggi è sempre più chiaro che ciò che consente le funzioni del nostro organismo, sono le qualità differenziate delle sostanze con cui interagisce. Il concetto di qualità deve ampliarsi a riconoscere nell'alimento un'azione globale che è dovuta alla sua struttura complessiva. La vita è una forza di per se, non è frutto della somma delle parti di un essere vivente. Questo oltre che sotto un profilo materiale, vale anche dal punto di vista spirituale. Gli alimenti si trasformano in energia vitale o distruttiva a seconda della loro composizione. Ciò ci dovrebbe rendere molto attenti, quando ci mettiamo a tavola.

La seconda considerazione parte dalla constatazione di come funziona il senso del gusto. I cibi, cedendo la loro sostanza vitale alla mucosa sublinguale, ci spiegano come e perché contengono gusti particolari, in base alle diversità studiate da madre natura. L’arte della cucina consiste poi nella capacità di sapere rielaborare e combinare questi sapori della natura.

Una dieta ricca di alimenti che contengano pareti di cellule vegetali biodinamici e biologici (cioè soprattutto cereali integrali e poi legumi, frutta e verdura) svolge un’azione protettiva nei confronti di un ampio ventaglio di malattie, soprattutto quelle che sono prevalenti in occidente (arteriosclerosi e cancro).

Al contrario una dieta a basso apporto di pareti di cellule vegetali è un fattore a favore di queste malattie e crea le condizioni perché altri elementi di malattia della civiltà moderna (inquinamento, scarsa attività fisica, luce solare dannosa, virtualità che inganna organi di senso , tabacco, alcool e altre droghe) possano svolgere la loro azione deleteria più attivamente.

L’importanza dei cereali integrali nella prevenzione è una scoperta acquisita della medicina moderna. Per semplificare accennerò ad alcune malattie associate ad un dieta a basso contenuto di fibre:

  • Malattie del ricambio: obesità, gotta, diabete, calcoli renali, calcoli biliari

  • Malattie del circolo: ipertensione, malattie cerebrovascolari (il tanto temuto ictus), infarto del miocardio, vene varicose, trombosi delle vene profonde

  • Malattie del colon: stitichezza, appendicite, diverticolite, diverticolosi, emorroidi, cancro del colon, colon irritabile, colite ulcerosa e morbo di Crohn

.(Scienza e conoscenza)




Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic